a    

Accedi

Seguici sui social

Top

Distinguere la Terapia Efficace dal Placebo

Non è semplice distinguere se gli effetti positivi derivanti da una terapia siano realmente connessi a quanto fatto “nella pratica” o se buona parte del miglioramento clinico sia legato a una percezione soggettiva del paziente.

Gli studi infatti dimostrano che L’EFFETTO PLACEBO è una delle componenti principali della terapia, tanto che in molti casi gli effetti terapeutici prodotti da un placebo sono comparabili a quelli della terapia reale.

In ambito riabilitivo, dove i fattori da tenere in considerazione sono spesso molteplici e complessi – data l’impossibilità di studiare in modo esaustivo il “sistema uomo” – la componente psicologica e di suggestione del paziente assume un’importanza davvero rilevante.

Questo è ancor più vero alla luce del fatto che per AUMENTARE L’EFFICACIA TERAPEUTICA gli aspetti legati alla corretta comunicazione col paziente, al setting e alla componente emotiva assumono un ruolo primario, comparabile alla terapia stessa.

Di contro però, è anche vero che quando il paziente riferisce di “stare meglio”, spesso non è possibile individuare parametri misurabili su cui valutare l’entità di un miglioramento comunque percepito, pertanto si può incorrere nell’errore opposto di tacciare come “placebo” metodiche che invece hanno avuto una reale efficacia, senza l’uso delle quali non si sarebbe risolto – o alleviato – un problema.

Moltissimi sono quindi i fattori che entrano in gioco, tuttavia se per semplicità prendiamo in considerazione come parametro di misurazione solo il LIVELLO DI DOLORE, che nel 95% dei casi è la problematica che spinge un paziente ad andare dal fisioterapista, possiamo individuare 4 situazioni cliniche che ci permettono di capire se quello che il terapista sta facendo è effettivamente placebo oppure no. Vediamo quali sono.

CASI IN CUI LA TERAPIA E’ REALMENTE EFFICACE

1 – DOLORE ACUTO RECEDUTO SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO

In una condizione di dolore elevato insorto da poco, come ad esempio una RIGIDITA’ DEL RACHIDE LOMBARE o un TORCICOLLO ACUTO, se il paziente riferisce un immediato beneficio subito dopo il trattamento, che tende a protrarsi anche dopo, possiamo essere matematicamente sicuri che NON SI TRATTA DI PLACEBO, a prescindere dalla metodica che sia stata utilizzata. Di solito, per ottenere questi risultati, il terapista deve conoscere METODICHE DI TRATTAMENTO VINCENTI e sapere in quale contesto clinico applicarle.

 

2 – DOLORE CRONICO PERSISTENTE RECEDUTO SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO

Se il paziente è affetto da un dolore cronico continuo che si protrae da parecchio tempo, di intensità costante, che non mostra significativi segni di miglioramento anche col passare delle settimane, e immediatamente dopo il trattamento riferisce un beneficio, che tende a mantenersi nel tempo, possiamo essere abbastanza certi che anche in questo caso NON SI TRATTA DI PLACEBO. La conferma diventa maggiore se il dolore tende a calare in modo apprezzabile ad ogni seduta successiva, con un risultato terapeutico che si mantiene stabile anche nei giorni successivi alla terapia.

 

CASI IN CUI LA TERAPIA POTREBBE ESSERE PLACEBO

3 – NORMALE DECORSO DI AUTO-GUARIGIONE

Se il livello di dolore ha avuto un momento di aumento nei giorni precedenti, per poi mostrare un progressivo e stabile calo nel tempo, siamo probabilmente davanti a un processo di auto-guarigione che potrebbe concludersi anche senza terapia. La fisioterapia è quasi sempre necessaria a velocizzare il tempo di guaigione e avere un recupero migliore, come ad esempio nel TRATTAMENTO DEL DOLORE DA POST-ALLENAMENTO, nell’uso del PROTOCOLLO P.R.I.C.E. PER TRAUMA ACUTO o in qualunque caso di riabilitazione post-traumatica e post-operatoria, ma in alcune situazioni vengono utilizzate metodiche che non danno un beneficio reale. Pertanto, se le tecniche utilizzate offrono un apparente sollievo che non velocizza in alcun modo il normale decorso di recessione della problematica, è probabile che SI TRATTI DI PLACEBO.

 

4 – TERAPIA PALLIATIVA INEFFICACE

Se un problema si protrae da lungo tempo, con livelli di dolore costanti, e ad ogni trattamento sembra migliorare per qualche giorno o ora, per poi tornare in breve agli stessi livelli di prima, è molto probabile che la terapia SI TRATTI DI PLACEBO. Una terapia efficace infatti, come visto nel punto 2, dovrebbe garantire una riduzione reale del dolore, che però tenda a mantenersi nel tempo. In questo caso la metodica utilizzata è solo una perdita di tempo per il paziente, perchè completamente inadatta a quel tipo di problema: forse sarebbe meglio per il fisioterapista aggiornarsi frequentando qualche CORSO DI FORMAZIONE MIGLIORE!

Buon lavoro!

Scopri di più

Cerchi un fisioterapista vicino a te?

Trovalo gratis con Physio App!

Vuoi formarti in terapia manuale?

Scopri i nuovi corsi avanzati!

Share

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
NomeFornitoreScopoScadenzaTipo
__cfduidstudiozanellafisioterapia.comUtilizzato dalla rete di contenuti, Cloudflare, per identificare traffico web affidabile.1 annoHTTP
CookieConfigstudiozanellafisioterapia.comMemorizza lo stato del consenso ai cookie dell'utente per il dominio corrente1 annoHTTP
PHPSESSIDstudiozanellafisioterapia.comPreserva gli stati dell'utente nelle diverse pagine del sito.SessionHTTP
wc_fragments_#studiozanellafisioterapia.comIn attesaSessionHTML
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
Non usiamo cookie di questo tipo
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
NomeFornitoreScopoScadenzaTipo
_gastudiozanellafisioterapia.comRegistra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet.2 anniHTTP
_gatstudiozanellafisioterapia.comUtilizzato da Google Analytics per limitare la frequenza delle richiesteSessionHTTP
_gidstudiozanellafisioterapia.comRegistra un ID univoco utilizzato per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet.SessionHTTP
vuidvimeo.comRaccoglie dati sulle visite dell'utente al sito, come ad esempio quali pagine sono state consultate.2 anniHTTP
@@History/@@scroll|# [x2]studiozanellafisioterapia.com
youtube.com
In attesaSessionHTML
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
NomeFornitoreScopoScadenzaTipo
frfacebook.comUtilizzato da Facebook per fornire una serie di prodotti pubblicitari come offerte in tempo reale da inserzionisti terzi.3 mesiHTTP
GPSyoutube.comRegistra un ID univoco sui dispositivi mobile per consentire il tracciamento sulla base della posizione geografica GPS.SessionHTTP
VISITOR_INFO1_LIVEyoutube.comProva a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati.179 giorniHTTP
YSCyoutube.comRegistra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente.SessionHTTP
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.
Non usiamo cookie di questo tipo
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul suo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie abbiamo bisogno del suo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono collocate da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

In qualsiasi momento è possibile modificare o revocare il proprio consenso dalla Dichiarazione dei cookie sul nostro sito Web.

Scopra di più su chi siamo, come può contattarci e come trattiamo i dati personali nella nostra Informativa sulla privacy.